Seleziona una pagina

Abbiamo parlato spesso di olii essenziali in riferimento agli esseri umani, ma ancora non abbiamo affrontato l’argomento riguardo il loro uso sui nostri animali domestici.
Infatti gli olii essenziali hanno tantissime proprietà che possono essere d’aiuto anche per i nostri amici pelosi. Tengono lontane pulci e zanzare, sono lenitivi in caso di prurito, donano un gradevole profumo, sono antibatterici e possono salvare i vostri mobili dai graffi dei gatti.
Oggi vi spiegheremo come utilizzarli e quali vantaggi trarne.

Proprietà Olii Essenziali su cani e gatti

Gli olii essenziali hanno tantissime proprietà benefiche anche per cani e gatti; sono disinfettanti, antibatterici, antifungini, antivirali, antisettici, antiparassitari e mucolitici.
Questo significa che potrete proteggere in modo naturale i vostri amici pelosi.
Attenzione, però: gli olii essenziali devono essere utilizzati con moderazione sui nostri animali domestici. Infatti, in caso gli olii siano particolarmente concentrati, rischiamo di ottenere alcuni effetti collaterali, un esempio potrebbe essere l’aumento dell’aggressività.

Come si ottengono gli olii essenziali

Gli olii essenziali si ottengono estraendo i principi attivi aromatici da piante, frutti e fiori, attraverso un processo di distillazione. E, a differenza degli olii stabili, passano allo stato gassoso.
Durante il processo di distillazione, dopo la refrigerazione, questi vengono raccolti in goccioline essenziali. Queste piccole particelle rappresentano la massima concentrazione dei principi aromatici. Per questo motivo riescono ad essere assorbite facilmente dall’organismo, anche solo respirandole.
Gli olii essenziali devono essere conservati in piccole boccettine di vetro scuro, chiusi e poi riposti in un ambiente fresco e asciutto.

Come usare olii essenziali su cani e gatti

Come dicevamo, gli olii essenziali su cani e gatti sono utilissimi per proteggerli da alcuni disturbi od alleviarne altri. Ma è fondamentale che non siano troppo concentrati. Fate attenzione a cosa viene comunicato sull’etichetta. Se è specificato “essenza per ambienti” non deve essere utilizzata sul pelo o sulla pelle del vostro animaletto, ma solo diffuso nell’ambiente. Inoltre, anche nel caso della diffusione aerea, non utilizzateli per più di una settimana consecutiva.
Ecco quali sono i principali benefici degli olii essenziali per cani e gatti:

Olio essenziale di eucalipto: una o due gocce di olio essenziale di eucalipto diluite in acqua, nel caso in cui possano essere ingerite, oppure diffuse nell’ambiente, possono aiutare i nostri animali a guarire da stati influenzali, abbassando la febbre oppure fluidificando il muco.

Olio essenziale di lavanda: la lavanda è un potente antiparassitario. Diluendo tre gocce di olio essenziale di lavanda con un po’ d’acqua e poi passandole sul pelo del nostro animale, lo aiuterete a proteggersi da pulci e zecche.

Olio essenziale di melaleuca: è un potente antisettico, soprattutto in caso di infezioni batteriche e fungine. Potrete utilizzarlo da solo, oppure insieme agli olii essenziali di lemon grass, eucalipto, geranio e lavanda. Tutti diluiti in un po’ d’acqua e poi passati sul pelo, per evitare parassiti e altri fastidi al vostro animale.

Olio essenziale di eucalipto, mirra, timo e melaleuca: nel caso in cui Fido o Fufi abbiano qualche problema respiratorio, come bronchite, tosse o faringite, sarà sufficiente diluirne cinque gocce all’interno del diffusore, per tre volte al giorno.

Olio essenziale di valeriana: come già saprete i gatti hanno la tendenza ad affilare le unghie su divani, sedie ed altri mobili. Utilizzando un po’ di olio essenziale di valeriana, a loro molto gradito, su un tiragraffi in corda o uno zerbino in fibra di cocco, potrete attirare lì la loro attenzione.

Olio di Melissa o Camomilla: tranquillizza sia cani che gatti, soprattutto quando sono nervosi e agitati.

E voi conoscete già alcuni olii essenziali?