A marzo scorso abbiamo collaborato con i ragazzi dell’Istituto Benelli di Pesaro, per il progetto “Il Cosmetico Professionale”. L’obiettivo del progetto era di vedere concretizzato, in pratica, la produzione di un cosmetico e lanciarlo sul mercato. Gli studenti dovevano produrre due creme, una delle due biologica, valutarne le differenze di ingredienti utilizzabili, la piacevolezza e l’effetto finale e poi presentarle all’Agri Show.

Prima parte del progetto

Nella prima parte del progetto, insieme al nostro direttore tecnico e cosmetologo Dott. Andrea Morsiani, i ragazzi dovevano ideare un cosmetico che rispondesse ad una determinata esigenza, formularlo e controllarlo. Tutto questo per poi venderlo, in una seconda fase.
Per la crema, i ragazzi sono partiti dalla necessità di creare una crema antietà, poi si è approfondito il tema delle diverse preparazioni. La prima, biologica, con principi attivi estratti dal melograno e dalla vite rossa, e l’altra con una formulazione tradizionale, con siliconi e altri principi attivi sintetici.
Dopo un’attenta analisi degli ingredienti delle diverse formulazioni, tutti gli studenti delle varie classi hanno prodotto in laboratorio la crema anti-età, utilizzando sia la formulazione bio sia quella tradizionale.
Gli studenti sono stati seguiti dal dott.Morsiani in tutte le fasi della realizzazione del cosmetico, dalla pesata degli ingredienti, alla loro fusione e miscelazione, al raffreddamento e controllo del pH finale.

Seconda parte del progetto

La seconda parte del progetto riguardava invece il posizionamento di questi prodotti sul mercato. Quindi gli studenti hanno trovato il nome e si sono occupati del packaging. In questa fase si sono affrontati soprattutto alcuni aspetti del marketing, dalle tecniche di comunicazione fino ad arrivare alle strategie di mercato e alla scelta del pubblico di riferimento grazie all’aiuto del prof. Donini.

Facciamo i complimenti ai ragazzi, per il bel progetto, e per l’impegno profuso; ringraziamo tutti i professori che hanno collaborato, in particolare la professoressa Federica Branchini che ha fatto da collegamento tra noi e la scuola, e alla preside dott.ssa Anna Maria Marinai che ha permesso la nascita del progetto.