La pelle dei bambini è particolarmente delicata, ma esistono alcuni prodotti naturali pensati apposta per loro. Oggi vi spiegheremo quali scegliere e come usarli.

Quali sono i migliori detergenti per neonati

In commercio, i prodotti sono tantissimi, ma quali sono le caratteristiche che dovrebbe avere un detergente per neonati?
Per essere sicuri che non contenga agenti troppo aggressivi, controllate l’etichetta. È bene che non ci siano derivati del petrolio, come la paraffina.
I prodotti per la cura del neonato più indicati per la salute del bambino sono quindi quelli totalmente naturali. Meglio ancora se contengono sostanze come la lavanda, l’aloe vera o la calendula, ricchi di benefici per la pelle delicata di un neonato, e il sempre presente olio alle mandorle dolci.
Infatti, la pelle dei neonati dovrebbe essere trattata anche con sostanze oleose, che l’ammorbidiscono e la proteggono, ma la maggior parte dei prodotti a loro dedicati contiene paraffina. L’olio di mandorla invece è totalmente naturale. Vi basterà metterne un cucchiaio nell’acqua del bagnetto e il gioco è fatto.

I benefici della lavanda

L’olio essenziale di lavanda è un ottimo detergente. La lavanda infatti non solo ha un delicato profumo, tanto che già in antichità veniva utilizzata per profumare l’acqua, ma è particolarmente indicata nei detergenti per il corpo, grazie alle sua proprietà antimicrobiche e antifiammatorie. Inoltre, l’olio essenziale alla lavanda svolge un’importante attività antibatterica contro funghi e lieviti.

Aloe vera e calendula contro le piccole abrasioni

Può accadere che il sederino del vostro bambino si irriti e la sua pelle, particolarmente delicata si arrossi. A volte può capitare che si formino piccoli taglietti e abrasioni, soprattutto a causa del pannolino. In quei casi l’aloe vera sarà un importante alleato per il suo benessere. Infatti, i componenti principali di questa sostanza sono le mucillagini, costituite da galattomannani e mucopolisaccaridi. La loro funzione è di trattenere grandi quantità di acqua e formare sulla pelle uno strato protettivo.
Inoltre, accertatevi anche che il prodotto naturale che state utilizzando per il vostro piccolo contenga allantoina. Si tratta di una sostanza lenitiva, anti-irritante e dermorigenerante. È particolarmente utile per accelerare il ricambio della pelle e la guarigione delle ferite.
Anche la calendula svolge un’azione protettiva e lenitiva contro le infiammazioni e le dermatiti da pannolino.

Detergente per il primo mese di vita

Particolare cura va riservata all’igiene del bambino durante il primo mese di vita.
Potrebbe infatti avere la crosta lattea, che necessita di attenzioni particolari. Detergetegli quindi la testa con un tampone imbevuto di olio di mandorle.
L’olio alle mandorle è infatti famoso per le sue proprietà emollienti e nutrienti. Svolgerà un’azione lenitiva, soprattutto sulle pelli sensibili dei neonati e calmante, in caso di prurito.
L’olio alle mandorle di buona qualità si riconosce perché è ottenuto grazie alla pressione a freddo della mandorla dolce, senza l’aggiunta di solventi chimici.

E voi, come vi occupate dell’igiene del vostro bambino? Scrivete i vostri consigli nei commenti!